I salumi italiani nelle cucine del mondo

Interpretare i sapori tradizionali in chiave moderna: per Citterio ci ha pensato lo “chef architetto” Federico Quaglia

IlDalla matita alla forchetta…quando architettura e food si incontrano può nascere una bellissima sinergia tra design e gusto. Ne è un esempio l’esperienza di Federico Quaglia che, grazie alla collaborazione con Citterio, ha creato il “Ricitterio”, dove si intrecciano mondi diversi e convivono ricerca e tradizione.

Appassionato di cucina fin da piccolo, Federico Quaglia, concluso il liceo, decide di iscriversi alla facoltà di architettura. Terminata si iscrive ad un corso per diventare sommelier ed entra nel mondo della ristorazione, conoscendo diversi chef.

La grande opportunità arriva da un amico che gli propone di provare a candidarsi per lavorare alla “Locanda S. Lorenzo” con lo chef stellato Renzo dal Farra. Quaglia, grazie all’esperienza maturata nel corso degli anni, propone delle linee guida per rendere i propri piatti esteticamente belli ma, soprattutto, gustosi e innovativi.

“Creare piatti gustosi, creativi e, allo stesso tempo, belli è molto più semplice di quello che sembra”, spiega lo chef. “Esistono legami che fanno da filo conduttore tra differenti ingredienti, come, ad esempio, il colore. Spesso, il colore dipende da principi e caratteristiche organolettiche precise che influenzano anche il sapore. Di conseguenza può capitare che verdure o frutti con lo stesso colore, come papaya e melone, presentino similitudini anche nel gusto. Ecco che, invece di servire il solito prosciutto e melone, si può pensare di proporre il salume con la papaya, magari leggermente grigliata. Questa e tante altre ricette ho modo di raccontarle grazie a Citterio e al progetto creato con l’azienda, il “Ricitterio”, uno spazio che ci permette di proporre una selezione di piatti adatti per qualsiasi tipo di pasto”.

Per gli italiani la cucina è qualcosa di importante, anche a livello culturale. Lo sottolinea lo stesso Quaglia che nella sua carriera si è sempre fatto guidare dalle tradizioni senza trascurare però l’aspetto innovativo.

Per lo chef, la tradizione rimane importante e imprescindibile. Senza conoscere la propria storia e le proprie radici innovare diventa impossibile. Tuttavia, è importante non avere pregiudizi sui sapori e i gusti diversi da quelli a cui siamo giornalmente abituati. Ed è proprio per questo motivo che lo chef Quaglia, negli ultimi tre anni, ha viaggiato e lavorato in Sud America, visitando Brasile, Uruguay e
Cile, assaggiando nuovi sapori e trovando nuovi spunti per i suoi piatti.

«Cerco sempre di inserire nei miei piatti qualcosa che mi faccia uscire dalla mia “confort zone”. È sempre facile essere autoreferenziali, proponendo ingredienti e piatti che si conoscono. In cucina è necessario mettersi quotidianamente in gioco. Bisogna avere i piedi ben radicati nella tradizione, ma contemporaneamente essere creativi». «Inoltre – continua Quaglia – ogni cosa che si fa in cucina deve avere una programmaticità e una finalità. Ogni forma, ogni tratto e ogni elemento che mettiamo nel piatto devono perseguire uno scopo»

Ecco qualche esempio del lavoro di ricerca dello chef:

Insalata “stesa” con verdure grigliate e petto di pollo “Armonie di Natura”

Chi dice che le insalate debbano essere servite necessariamente in una fondina mescolando foglie verdi e, se va bene, i pomodori tagliati?

Incominciate scegliendo verdure di stagione, magari biologiche, se potete primizie appena raccolte. Le verdure piccole e fresche oltre ad essere più saporite sono anche più salutari. Grigliatele su una padella di ghisa calda leggermente unta oppure se potete su un barbecue. Il sapore del carbone donerà un profumo unico alla vostra insalata. Ora prendete un piatto grande, magari quadrato, oppure uno specchio, un vetro, una piastrella di ceramica, una pietra e usatela come se fosse una tela da dipingere. Disponete le verdure e le fette di pollo con fantasia, condite con vinaigrette o glassa al balsamico, se volete senape stemperata con un po’ di miele.

http://www.citterio.com/it/ricetta/insalata-stesa-con-verdure-grigliate

Tarte tatin di pesche e Prosciutto crudo con gelato al pepe di sechuan

Questa ricetta può essere usata per un antipasto o per un dessert, seguendo un concetto di “indefinito” che può aprire nuove e interessanti strade.

Scalda il latte con la panna, lo zucchero e il pepe di sechuan a gusto e quando arriva intorno a 85 gradi spegni e aggiungi il latte magro in polvere. Filtra e raffredda velocemente il composto girandolo molto velocemente in una bacinella immersa in acqua e ghiaccio.

Lascia riposare il composto una notte nel frigorifero e poi manteca in una gelatiera.
Lava le pesche, sbucciale, tagliale in spicchi e avvolgine metá nelle fette di prosciutto crudo.
In una tortiera sciogli il burro e lo zucchero e disponi le pesche alternandole a quelle bardate.
Copri con la pasta sfoglia, bucherellala e inforna 30 minuti a 180 gradi finché cotta e ben dorata.
Aspetta che si intiepidisca e girala su un piatto da portata. Servi tiepida con il gelato al pepe di sechuan.

http://www.citterio.com/it/ricetta/tarte-tatin-di-pesche-e-prosciutto-crudo-con-gelato-al-pepe-di-sechuan

Per ulteriori informazioni www.citterio.com.

Ufficio stampa

Encanto Public Relations – 02 66983707

Veronica Carminati, veronica.carminati@encantopr.it– cell. 334 3782823

Andrea Pascale, andrea.pascale@encantopr.it– cell. 393 8803139

L’aperitivo nobile e popolare per le feste 2021, proposto da Citterio e dai sommelier della Panenoteca Piazza di Milano

18 novembre 2021/da encantopr

Pokè “alla lombarda”: salumi, verdure, fiori e frutti di bosco al posto di pesce e alghe

3 novembre 2021/da encantopr

La merenda a scuola è più divertente con ALVINNN!!! And the Chipmunks e Citterio

18 ottobre 2021/da encantopr

Anuga 2021: wellness, snacking e prodotti di origine, la ricetta di Citterio per tornare alla normalità

6 ottobre 2021/da encantopr

Solidarietà. Da 60 anni Citterio a fianco della Fondazione Corti per l’Ospedale Lacor in Uganda

29 settembre 2021/da encantopr

Citterio presenta la nuova coinvolgente campagna multi canale su TV, digital e stampa per Unduetris Merenda, lo spuntino per bambini con protagonista ALVINNN!!! And the Chipmunks

27 settembre 2021/da encantopr
Centrifuga mele + bresaola

Lo spuntino equilibrato: centrifugati di frutta e verdura abbinati ai salumi

16 luglio 2021/da encantopr

Rivoluzione sostenibile per gli affettati in vaschetta: Citterio lancia Green

18 giugno 2021/da encantopr

Cubetti, Fiammiferi e Tagliette: tagli differenti per esaltare ogni piatto in cucina

21 aprile 2021/da encantopr

I consigli della nutrizionista per un sano smart working

13 novembre 2020/da encantopr

Un percorso nel territorio dove nasce lo Speck Alto Adige IGP Citterio, con lama-trekking

5 agosto 2020/da encantopr

“I percorsi della bresaola” della prima guida alpina donna italiana per scoprire la zona di produzione della Bresaola della Valtellina I.G.P. Citterio

7 luglio 2020/da encantopr

Da Citterio la nuova Merenda Junior su licenza Disney

27 novembre 2019/da encantopr

Il cotechino come non lo avete mai visto

11 novembre 2019/da encantopr

Citterio arricchisce la propria linea snack

1 ottobre 2019/da encantopr

Ecco i nuovi Tagliofresco in Leggerezza di Citterio

24 settembre 2019/da encantopr

Citterio ad Anuga 2019

17 settembre 2019/da encantopr

I salumi italiani nelle cucine del mondo

6 agosto 2018/da encantopr

Citterio i nuovi modi di gustare i salumi per l’estate 2018

12 luglio 2018/da encantopr

Salame di Milano, la vera origine

4 luglio 2018/da encantopr

Unduetris Pranzetto

15 marzo 2018/da encantopr

Armonie di verdure

5 marzo 2018/da encantopr

Speck Alto Adige IGP

13 novembre 2017/da encantopr

Citterio Bio

13 novembre 2017/da encantopr

Armonie di natura

13 novembre 2017/da encantopr

1 2 Tris merenda

13 novembre 2017/da encantopr

Il comunicato

Contatti di riferimento

Encanto public relations

via Mauro Macchi 42, Milano
tel | 02 66983707